Ciambellone Ciocc&Coffee


Il Ciambellone  morbidissimo al cioccolato Perugina e Caffè.

Ingredienti :

1. Farina 225 g
2. Fecola di patate 225 g
3. Uova 6 piccole
4. Zucchero 200 g
 5. cacao perugina amaro1 cucchiaio
 6. tazzina di caffè ristretto 1
 7. Latte Tiepido 200 gr
 8. Sale 1 pizzico
 9. Olio di semi 120 gr
10.Vaniglia 1 bustina
11. Lievito per dolci 1 bustina
12. Farina 50 gr per infarinare lo stampo

Ciambellone Ciocc&Coffee


Preparazione:
1) Ungere con burro lo stampo col buco e infarinarlo per evitare che il ciambellone aderisca alle pareti, Preriscaldate il forno impostando una temperatura di 140 °C. 
 2) Sbattere a velocità max le uova a temperatura ambiente con lo zucchero ed un pizzico di sale fino a quando il composto non abbia acquistato consistenza e un colore chiaro. 


3)Aggiungere al composto poco alla volta l’olio mescolando a velocità minima


4) Aggiungete il latte tiepido in cui avrete sciolto il cucchiaio di cacao amaro e subito topo la tazzina di caffè.


 5)  proseguire allo stesso modo aggiungendo le farine, quella bianca e la fecola, preventivamente unite e miscelate al lievito in polvere (setacciate il tutto con un colino).


6) Cuocere in forno ben caldo per circa 35-40 minuti.a 170 °C.  (Forno a Gas)


(fate la prova stecchino) lasciatelo in forno spento per 5 minuti, poi estraetelo , fate raffreddare per 10 minuti e toglietelo dallo stampo. 




Farcirlo quando è tiepido.

Prepariamo la Crema al Cioccolato Perugina e Caffè

Ingredienti :

500 ml di latte 
60 g di cacao amaro Perugina
1 tazzina di caffe amaro
150 gr di zucchero 
80 gr di Amido di mais

Preparazione:

In un pentolino setacciate l’amido e cacao. Aggiungete lo zucchero.
Mescolando con una frusta, aggiungete a filo il latte tiepido con caffè, fino ad amalgamare tutti gli ingredienti.
Cuocete a fiamma bassissima, mescolando continuamente con una frusta, finchè la crema al cioccolato non si sarà addensata.
Lasciatela raffreddare mescolando ogni tanto per evitare che si formino grumi.



Farciamo Il Ciambellone che avremo suddiviso in tre parti.



Io ho abbondato col cioccolato perchè amo il cacao perugina e poi essendo senza uova è certamente meno calorico, ciò non toglie che il Ciambellone
non è certamente dietetico .. E’ una Bomba di calorie ma una volta tanto ce lo possiamo permettere  🙂

E’ piaciuto tantissimo detto fatto e mangiato nel giro di poche ore 🙂 


E’ talmente morbido e gustoso e profumato di caffè e cacao ,e poi specialmente tiepido,  si fà mangiare senza indugi . Che Goduria !!!!

Torta Al Cioccolato

Ingredienti :













  • 75 gr farina,
  • 75 frumina o fecola di patate
  • 7 uova
  • 200gr zucchero
  • 180gr burro
  • 150gr cioccolato fondente
  • 20 gr di cacao amaro
  • 1/2 stecca di vaniglia
  • Aroma all’arancia
  • un pizzico di sale

Per farcire:

  • 100gr di cioccolata Bianca 
  • 200gr di panna

Decorazione:

  • Stelline, fiocchi di neve e nastro in pasta di zucchero
Preparazione:
con un pò di burro fuso imburrate 
la teglia e poi rivestite di carta da forno

Per prima cosa sciogliete il cioccolato fondente a bagnomaria e 
una volta sciolto lasciatelo intiepidire da una parte.
Iniziate a montare il burro con 150 gr di zucchero 
fino ad ottenere un composto cremoso.


Separate i tuorli dagli albumi e unite i rossi al composto uno per volta.













una volta amalgamati i 7 tuorli
lavorate il tutto almeno per 15 minuti  a velocità media 
fino  a che diventi cremoso.

Aggiungete i semini di mezza stecca di vaniglia 


Riprendete il cioccolato che avete sciolto a bagnomaria in precedenza e unitelo  al composto . 

Montare a neve gli albumi con un pizzico di sale poi aggiungete lo zucchero e montate ancora.

Una volta montati amalgamate 1/3 al composto mescolate lentamente (velocità 1 con la planetaria e spatola  “K”altrimenti procedete la preparazione a mano con una spatola )

Mescolate le 2 farine,  il cacao, e il lievito in polvere 
 Passate al setaccio e incorporate lentamente sempre girando nello stesso verso  dal basso verso l’ alto.

Aggiungete i restanti albumi montati 
 amalgamate delicatamente sempre mescolando dal basso verso l’alto. Preriscaldate il forno a 170°
 Versate il composto ottenuto nella teglia foderata di carta da forno o imburrata e infarinata e cuocete a forno già caldo a 170°C per 35 minuti.
 Fate la prova stecchino , spegnete il forno e lasciate riposare per 5 minuti.Togliete dal forno aspettate altri 5 minuti ed estraetelo dalla tortiera.
Lasciate raffreddare e tagliate in due parti. 

Farcitura: 
Fondete la cioccolata bianca nel recipiente dove avete sciolta la fondente  


cospargete calda  e ricomponete il dolce.

Decorazione:
Ho decorato con Pasta di zucchero Bianco e spolverato con qualche pizzico di zucchero a velo … BiancoNero un bell’effeto 🙂




E’ Morbida umida e se conservata in un vassoio coperto rimane tale per almeno 4 giorni .

Buona Torta al Cioccolato By Giuggiola !!!


Ricetta di Giulia Sanseverino .

Per la decorazione spolverate di zucchero a velo o decorate con la pasta di zucchero bianca e formine di fiocchi di neve.

Sfogliatella Frolla Napoletana

Sfogliatella Frolla Napoletana


‘e sfugliatelle!


So’ doje sore: ‘a riccia e a frolla.

Miez’a strada, fann’a folla.

Chella riccia è chiù sciarmante:

veste d’oro, ed è croccante,
caura, doce e profumata.
L’ata, ‘a frolla, è na pupata.
E’ chiù tonna, e chiù modesta,
ma si’ a guarde, è già na festa!
Quann’e ncontre ncopp’o corso
t’e vulesse magnà a muorze.
E sti ssore accussì belle
sai chi so’? So’ ‘e sfugliatelle!

*****************
Ingredienti per 12-13 sfogliatelle di 10 cm di diametro


Per la pasta frolla:
  • 500 gr.di farina per dolci  o la 00
  • 200 gr.di strutto di Burro o Strutto
  • 200 gr di zucchero
  • 1 uovo medio
  • 1/2 bustina di Lievito per dolci  Paneangeli
  • 1 cucchiaio colmo di miele
  • 100 gr.di acqua fredda,
  • un pizzico di sale.
  • Scorza di arancia Bio grattugiata


Per il ripieno:
  • 150 gr.di semola,
  • 300 gr.ricotta 
  • 400 gr.di latte,
  • 1 noce di burro,
  • 125 gr.di zucchero a velo + 125 gr. di zucchero semolato
  • 1 buccia di arancia grattugiata,
  • 1/2 cucchiaino di cannella, (io ho usato il mio  liquore alla cannella)
  • 1 fiala di aroma arancia millefiori
  • 1 uovo
  • I semini di mezza stecca di vaniglia
  • cedro e scorzette d’arancio ( io ho usato le mie arance candite)

Per Spennellare le sfogliatelle 
1 Tuorlo d’uovo
1 pizzico di zucchero


Preparazione:

La Pasta Frolla:

Prendete il burro freddo e lasciatelo una decina di minuti  fuori dal frigo.
Poi tagliatelo a cubetti e mettetelo in una ciotola. 
Aggiungete lo zucchero  e cominciate a lavorare l’impasto con le mani.
Il loro calore, infatti, servirà per rendere ancora più morbido il composto. 
Continuate a impastare per circa dieci minuti finché non otterrete quasi una crema.
A questo punto, aggiungete l’uovo , l’acqua molto fredda e la buccia grattugiata di arancia e il miele, mescolate energicamente con un cucchiaio di metallo.
Quando il tutto si sarà amalgamato per bene, cominciate a versare piano piano la farina mescolata con il sale e il lievito in polvere. L’importante è che non si creino grumi, quindi quest’operazione va fatta con estrema cura. Due minuti in più non vi cambieranno la vita, ma renderanno la vostra pasta frolla molto più buona!
A questo punto aggiungete il vostro tocco segreto: un pizzico di semini di stecca di vaniglia che renderà più gustoso il vostro impasto.
Mettete in frigo a riposare per almeno 2 ore.

Il Ripieno

In Una pentola ,portate a bollore il latte con il sale , il burro, ed un pizzico di arancia grattugiata,quando bolle toglietelo dal fuoco e introducete a pioggia la semola, mescolate velocemente con un frullino a mano ,affinchè non si creino grumi.
Rimettete la pentola sul fuoco basso e fatela cuocere 10 minuti , sempre rigirandola con un cucchiaio,finchè comincia ad attaccarsi al fondo. 
Fatela raffreddare ,pesatala e mettete pari peso di ricotta, unite il resto degli ingredienti e mischiate bene.

Prepariamo le sfogliatelle


Prendete la frolla dal frigo.  
Dall’impasto ricavate  della palline di 60-70 gr.l’una, date a ogni pallina una forma tonda,schiacciate e col mattarello stendete dei dischetti di circa 12 cm e dello spessore che vedete in foto. Mettete al centro un cucchiaio colmo di ripieno e sovrapponete un’altro dischetto di frolla …. chiudete schiacciando i bordi, 
tagliate poi con il coppapasta , rigirate il bordo sotto la base.


Ponetele su una placca foderata di carta da forno.


Spennellate la superficie con tuorlo sbattuto e un pizzico di zucchero.
Cuocete in forno a 180° griglia a metà altezza, fino a doratura,
lasciateleancora 5 minuti nel forno spento

Eccole



NB: Se ve ne rimangono , il giorno dopo potete porle in forno già caldo o nel microonde
       Vi assicurano che sono buonissime … 

Viva le sfogliatelle Frolle e … per le Ricce devo ancora provare a farle  😉

By Giuggiola  🙂


Ricetta di Giulia Sanseverino


Struffoli Napoletani in Cornucopia

  •   Farina 600 gr  
  •   uova 4 
  •   zucchero 70gr
  •   burro 80 gr –
  •   1 bustina di lievito per dolci 
  •   1 bicchierino di anice o strega o cognac
  •   Scorza di mezzo limone e mezza arancia  grattuggiata
  •   Sale un pizzico
  •   olio per friggere 

Cornucopie come realizzarle  clicca qui  : Cornucopie di Pasta Sfoglia

      Per condire e decorare:
    •   Miele 500 gr 
    •   Zucchero 150 gr
    •   confettini colorati
    •   confettini cannellini 
    •  100 gr di cedro candito


      Procedimento:

    Disponete la farina a fontana sul piano di lavoro.
    Mettete prima gli ingredienti secchi: la bustina di lievito per dolci, lo zucchero e il sale mescolate e riformate la fontana.
    Mettete i liquidi : uova, burro fuso, la scorza grattugiata di mezzo limone e arancia,un bicchierino di Anice o di Brandy.  
    Impastate velocemente, dategli la forma di una palla e fatelo riposare mezz’ora. 
    Appiattite la palla e tagliate a bastoncini che rullateli sul piano infarinato, ricavate tanti bastoncelli spessi un dito;  
    Tagliateli a tocchettini che disporrete senza  sovrapporli su un telo infarinato.  
    Al momento di friggerli, porli in un setaccio e scuoterli in modo da eliminare la farina in eccesso. 
    Friggeteli pochi alla volta in  abbondante olio bollente: prelevateli gonfi e dorati, non particolarmente coloriti.  
    Sgocciolateli e depositateli su carta assorbente.

    Fate liquefare il miele a bagnomaria in una pentola  abbastanza capiente, toglitela dal bagnomaria passatela sul fuoco diretto  e unite 150 gr di zucchero e due cucchiai di acqua , fate sciogliere lo zucchero e introducete gli struffoli fritti, rimescolando delicatamente fino a quando non si siano bene impregnati di miele.
    Togliete dal fuoco e versate  quindi la metà circa dei confettini e della frutta candita tagliata a pezzettini e rimescolare di nuovo. 
    Prendete quindi il piatto di portata. 
    Riponeteli come più vi piace, a ciambella, a piramide, poi decorate come più vi piace con i confettini e la frutta candita restanti. 
    Gli Struffoli sono  dolci che potete conservare anche per un intera settimana, non si alterano …. sempre che non finiscano appena serviti  ,,,  preparatene  qualcuno in più  io ne faccio il doppio delle dosi qui descritte…. 

    Sono anche un ottimo regalo per chi passa le festa a casa di amici e parenti.

    Giuggiola  🙂

    Ricetta di Giulia Sanseverino


    Frittatine o Timballi Napoletani


    Frittatine o Timballi  Napoletani


    Ingredienti

    • 500 gr bucatini (io uso la Garofalo)
    • 150 gr prosciutto cotto tagliato a dadini piccoli
    • 150 gr salame tagliato a dadini piccoli
    • 200 gr pisellini findus
    • Un po’ di cipolla
    • 1 tazzina di vino bianco
    • Pepe 
    • formaggio grattugiato (io uso pecorino e grana)

    Besciamella densa :

    • 1 litro di latte intero
    • 100 g di farina
    • 100g di burro
    • Sale
    • Noce moscata


    Impanatura

    • pastella(preparata con 400 g farina, 600 ml acqua e sale)
    • Pangrattato
    Procedimento:

    1)Cuocete i  Bucatini
     in abbondante acqua salata ed un cucchiaio di olio, al dente,
    Colateli  e lasciate raffreddare

    2)Nel Frattempo preparate la besciamella:
    In una casseruola fate sciogliere il burro,togliete dal fuoco ed amalgamatevi bene la farina.
    Rimettete sul fuoco e aggiungete gradualmente il latte fatto riscaldare senza aver bollito e diluite man mano
    il composto mescolando per evitare la formazione di grumi.
    Continuate a mescolare ritmicamente finchè non sentirete che la salsa si addensa, non appena inizieranno a formarsi le prime bollicine del bollore, contate 10 minuti di cottura.
    Continuate a mescolare e poco prima di spegnere unite il sale, una macinata di pepe ed un pizzico di noce moscata.

    3)Soffriggiamo i piselli
    Fate appassire  un quarto di cipolla tritata finissima con un filo d’olio Evo, versate i piselli e fateli cuocere,sfumate con  vino bianco se vi piace.
    Aggiungete il prosciutto e il salame a dadini e fate rosolare per cinque minuti.

    4)Tagliate grossolanamente con le forbici i bucatini, conditeli con la besciamella, i piselli  prosciutto e salame e  abbondante formaggio grattugiato ed il pepe.

    Disponete la pasta in una teglia rettangolare , pressate e livellatela con le mani.

    Mettete in frigo per almeno 1 ora o nel congelatore per 15 minuti.

    5)Per l’impanatura.
    Preparate la pastella mescolando con una frusta la farina con l’acqua ed il sale.
    Mettete in un un altro recipiente abbondante pangrattato.

    6)Prendete la teglia di bucatini dal frigo e tagliate dei cerchietti con un coppapasta piccolo
    Tagliate con il coppapasta la pasta e sformate i timballini su un vassoio.
    Raccogliete tutti i ritagli di pasta e compattateli nella formina per creare gli altri timballi.


    Passate ad uno ad uno i timballini nella pastella di farina e poneteli su un vassoio, poi passateli nel pangrattato.

    7)Fate riposare i timballi in frigo almeno 2 ore, prima di friggerli, potreste anche friggerli il giorno dopo.
    La cosa migliore è prepararli la mattina per la sera.
    Durano anche due o tre giorni in frigo e possono essere tranquillamente congelati (in tal caso vanno sempre fatti scongelare prima e poi fritti).

    8)Friggete in abbondante olio o nella friggitrice cercando di non superare i  170-180° e friggetene pochi per volta max 3

    9)Fate colare su carta assorbente e servite.


    Sembra difficile , ma  è semplicissimo e se rispettate le dosi avrete delle belle frittatine compatte e croccanti ma soprattutto saporitissime.

     Frienn e Magnann   (friggendo e mangiando) con Giuggiola

    Ricetta di Giulia Sanseverino

    Pizza Rustica ‘O sole mio

    Pizza Rustica ‘O sole mio

    ‘O sole mio

    Che bella corsa e’ na jurnata’e’sole

    n’aria serena doppo na tempesta

    pe’ll’aria fresca pare gia’ na festa

    che bella cosa na jurnata’e sole

    Ingredienti:


    L’Impasto

    • 500 g farina 
    • ( io ho usato 200gr di farina 00 e 200 gr di farina Manitoba, ma và benissimo anche solo farina 00) 
    • 1 cucchiaio raso di sale
    • 1 cucchiaio di zucchero
    • 3 uova intere  
    • 150 ml g di olio di semi(meglio se di girasole)
    • 1/2 bicchiere di acqua tiepida o latte

    Lievitino:
    • 1 bicchiere di latte tiepido (che corrisponde a 200 ml) in cui scioglierete
    • 1 lievito di birra 40gr
    • 1 cucchiaino piccolo di zucchero
    • 100 gr di farina

    Per il Ripieno
    • 500gr di ricotta 
    • 250 gr di prosciutto cotto a dadini
    • 300 gr di Provola a tocchetti
    • 100 gr di formaggio grattugiato misto
    • 1 uovo
    • un pizzico di pepe 
    • un pò di noce moscata

    • Un pò di strutto per ungere la teglia . Preferisco lo strutto poichè l’impasto si stende bene e aderisce bene , con l’olio la pasta si ritira e scivola) Se preferite potete foderare la teglia di carta da forno … ma lasciatemelo dire da Buona Napoletana o’ strutt è tutta  n’ata storia è chiù buono 🙂

    Preparazione

    Prepariamo il lievitino 
    Mescolate le due farine e prelevate 100 g che serviranno a preparare il lievitino: 

    intiepidite il latte in un pentolino, aggiungete un cucchiaino di zucchero o miele e il lievito e fate sciogliere, poi incorporate 100 g di farina. 
    sigillate con pellicola e lasciatelo riposare per 30 minuti in luogo tiepido . 

    Prepariamo l’impasto
    A parte in una ciotola ampia mettete i restanti 400 gr di farina a fontana e nel mezzo mettete :, lo lo zucchero, il sale, l’olio,le uova mezzo bicchiere di acqua tiepida o latte, Iniziate a mescolare gli ingredienti  al centro, poi mettete il lievitino, mescolare sempre al centro e poi incorporate la restante farina intorno . ( Se fosse necessaria altra acqua  aggiungetene sempre tiepida subito. 
    Impastate   bene finchè la pasta risulterà morbida ed elastica e soprattutto liscia . 
    Dividete la Pasta a metà e fate due panetti che porrete in una terrina leggermente infarinata.
    Coprite con un canovaccio bagnato in acqua calda e ben strizzato  e ponete a lievitare per 1 ora, ( a mezza lievitazione , perchè lo faremo lievitare nuovamente alla fine della preparazione) 

    Prepariamo il ripieno

    Mescoliamo alla ricotta ,1 uovo ,un pizzico di pepe e un pò di noce moscata, poi aggiungiamo
     i 100 gr di formaggio grattugiato misto,250gr di prosciutto cotto a dadini e 300 gr di Provola a tocchetti.


    Stendete un panetto  in una teglia rotonda unta di strutto.
    (Se preferite usare olio per ungere stendete la pasta su un ripiano e poi ponetelo nella teglia)
    (oppure rivestite la teglia di carta da forno)
    Disponete il ripieno in questo modo
    Stendete con un pennello un pò di ricotta sulle parti vuote prendendo dal ripieno già posizionato

    Stendete l’altro panetto dello stesso diametro della teglia conservate una noce per realizzare occhi , naso e bocca.

    Ricoprite il tutto e riponete al centro un contenitore tondo , premete pian piano fino a che si unisca all’impasto sottostante
    Col taglio del palmo della mano premete sugli spazi vuoti per ben definire i raggi 
    Con una Rotella tagliapasta procediamo al taglio dei raggi
    Ogni raggio ritorcetelo, alzate il raggio e riportate la punta sinistra verso destra e sistemate come nella foto

    Con l’impasto rimanente date il volto sorridente al nostro sole  🙂


    Eccolo quà il nostro sole , solo a guardarlo mette allegria, 🙂 
    E’ ora di metterlo a crescere , riponetelo nel forno spento  per 2 ore .

    E’ lievitato proprio bene  🙂
    Diamo una bella spennellata  con  , un tuorlo d’uovo, un cucchiaio di latte e mezzo cucchiaino di zucchero ben sbattuti .
    Così daremo un po di lucentezza e di colore , intanto preriscaldate il fornoper 10 minuti  a 200°.
    Il nostro sole è pronto per essere infornato. Sistemate la griglia a metà forno e cuocete per circa 30 minuti. Appena sarà dorato controllate se anche sotto è dorato, alzando delicatamente con una paletta morbida. Se sotto ancora non è dorato abbassate la griglia al ripiano inferiore e cuocete ancora per 10 minuti , attenti a non farlo bruciare. 
    E’ quasi pronto  🙂


    Eccolo quà Bello Dorato e Sorridente 🙂

     Un Raggio al taglio è perfetta la cottura sopra e sotto , e il sapore ?
    Leggete i commenti sulla mia pagina di Facebook e lo saprete :-)))


    Ma n’atu sole cchiu’ bello, oi ne’ nun c’è 🙂
    By Giuggiola  Giulia

    .