Vita Solitaria

   
               
 
 
           Che strano destino il mio…. l’eterna solitudine  era troppo bello al mattino avere qualcuno con cui chiacchierare e prendere un buon caffè ……… mi è stato tolto anche questo.
Mi sembra d’esser un vagabondo con il groppa il suo bagaglio di esperienze  che và errando  in cerca di  dimora e sorride alla gente offrendo  quel poco che ha  solo il suo immenso amore e poi…………… lascia  quel poco di se  e prosegue il suo cammino senza meta.
Che strano destino il mio.
                      Sò  di non aver perso  la tua amicizia  mia dolce Amalia 
ma ho perso quegli attimi di  complicità mattutini 
 che mi aiutavano ad affrontare meglio la giornata.
                       Domani  è un’altro giorno  la tristezza andrà via
Un dolce sorriso  e un tenero abbraccio amica
mia .
 
 
 
 
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...