PIZZE FRITTE CON SCAROLE



Pizza Fritta a Napoli

Un classico delle rosticcerie di Napoli è la pizza fritta preparata in vari modi,
ma tra i più buoni e partenopei ci sono quella con le scarole e quelle con la ricotta
Ingredienti :
Per l’ impasto possiamo utilizzare quello della ricetta di base o semplicemente se si và di fretta quello del fornaio
l’ importante che si abbia cura di farlo lievitare prima e dopo la farcitura almeno un’ora prima della cottura.

Mentre attendiamo che i panetti Lievitano  Prepaiamo le scarole

  • 3 scarole Ricce  ma e lisce vanno beninissimo mondate e lavate Kg. 1,5
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 bicchiere di olio di oliva e.v.p.s. a f.
  • 2 etti di olive di Gaeta nere
  • 1 etto di capperini di Pantelleria dissalati –
  • due cucchiai colmi di pinoli
  • 1 etto di uvetta ammollata in acqua calda
  • sale doppio una presa
  • pepe bianco q.s.
  • 10 – 12 filetti di acciughe sott’olio.
  • 1 Lattina di olio di semi di Girasole   per la frittura



Procedimento
Mondare e lavare le scarole, metterle in una pentola con poca acqua salata (sale grosso) e lessarle (15 min. circa), infine metterle a scolare, dopo d’averle un po’ strizzate.
In un ampio tegame, provvisto di coperchio, versare tutto l’olio con l’aglio tritato e farlo soffriggere  aggiungere i filetti d’accighe e farli sciogliere nell’olio caldo, indi aggiungere le olive denocciolate e i capperi, dopo due minuti i pinoli e le uvette , a fuoco moderato per 5 minuti

Poi alzate la fiamma e aggiungete le scarole ben strizzate, condire con sale e pepe,incoperchiare, abbassare i fuochi ed ultimare la cottura mescolando di tanto in tanto. Lasciar freddare .


 Preparate un bicciere di acqua che utilizzerete per bagnare  il lembi dellla pasta per chiudere le Pizze Ripiene.

I  panetti sono lievitati, allargarli a mano su un piano leggermente infarinato  fino ad ottenere dei dischi di circa mezzo centimetro di altezza .

, si dispongono tutte queste sfoglie sul tagliere infarinato l´una accanto all´altra e lungo l´ideale diametro di ognuna si pongono uno accanto all´altro due cucchiai di scarole stufate, 


si ripiega un lembo poggiandolo sull´altro, serrando il ripieno, si inumidisce d´acqua leggermente un bordo e si sigilla pressando con i rebbi di una forchetta o con le dita, ed ottenendo dei calzoncelli semicircolari



A questo Punto  lascIateli lievitare  almeno una mezz’oretta … QUANDO SARANNO RIGONFI….


LE FRIGGIAMO IN UNA PENTOLA  POSSIBILMENTE PROFONDA …
I FRITTI PER ESSERE LEGGERI DEVONO AFFOGARE NELL’OLIO , AVENDO CURA DI TENERE LA FIAMMA NON ALTISSIMA …


 


Si servono caldi di fornello.






















Questa preparazione è adatta a tutti i tipi di pizze da fritto  imbottite.

Non solo potete preparare i dischi di pasta e
in una teglia unta preferibilmente di strutto ,adagiate il primo disco …. 
imbottite con le scarole  e qualsiasi altro preparato a voi gradito,
ricoprite con l’altro  disco ….  bagnate la superfice con la mano bagnata, 
un filo d’olio una spolveratina di pepe .
Lasciate lievitare un’oretta e poi infornate a 200-240°
 la pizza ripiena….. al forno.






Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...