Penne Rigate con pomodori secchi e salsiccia piccante

Pomodori secchi e salsiccia piccante:



Ingredienti  

  • 180 gr di penne Rigate; 
  • 4 pomodorini secchi sott’olio; 
  • 30 gr di
  • salsiccia secca piccante napoletana o calabrese; 
  • aglio fresco; origano fresco oppure basilico; 
  • vino bianco; 
  • olive taggiasche snocciolate; 
  • sale; burro, 
  • olio extravergine di oliva.


La preparazione: 

far rosolare uno di aglio fresco schiacciato in un generoso filo d’olio con un rametto di
origano fresco (o basilico). 
Aggiungere i pomodorini tagliati a striscioline con le forbici e lasciare insaporiren un paio di minuti. 
Intanto, tagliare a tocchetti la salsiccia spellata. 
Unirla al soffritto, alzare la fiamma, spruzzare di vino bianco e far evaporare. Alla fine spegnere, scartare le erbe, l’aglio e legare il sughetto con una noce di burro, da lasciar sciogliere con il calore residuo. 
Completare con una manciatina di olive. 
Far lessare le penne in abbondante acqua salata: Scolarla bene al dente e versarla nel tegame del sugo. Far saltare un minuto mescolando e completare con foglie di origano o basilico tagliuzzate con le forbici.
Una delle particolarità di questa ricetta sono i pomodori secchi. I pomodori lasciati essiccare al sole hanno un forte sapore affumicato ed una gradevole consistenza. Quelli sott’olio si usano direttamente
dal vasetto, mentre quello secchi devono essere reidratati.
L’altra nota gustosa di questo primo piatto è la salsiccia piccante. Inutile dire che con questo ingrediente
possiamo sbizzarrirci nella cucina di pietanze più o meno semplici da portare in tavola.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...